Iscriviti alla newsletter

Sfoglia il giornale ovunque tu sia e in qualsiasi momento, iscriviti alla newsletter per ricevere ogni settimana Tempo sulla tua e-mail.

×
In un solo istante...
Carpi | 05 Ottobre 2012 Mercoledì 26 settembre è uscito il nuovo singolo del cantautore carpigiano Giacomo Fusari, dal titolo In un solo istante. E’ una ballata romantica e riflessiva dedicata a una ragazza lontana fisicamente, ma vicina nel cuore, come lascia intuire la strofa centrale del pezzo. Ma adesso puoi credere che vivo anche senza di te, che posso sbagliare, che posso aspettare, per tutta la vita ascoltare, sei come una musica che non chiede il permesso di entrare, sei quella abitudine ed è incredibile quanto sia dura a morire, sei la luce che c’è durante un’eclissi di sole, un silenzio che vuole parlare, che è già più di mille parole. Il nuovo singolo, che anticipa l’uscita del terzo album previsto per l’inizio della prossima estate, sempre sotto la produzione di Mirko Limoni, segna un cambiamento profondo nella poetica di Giacomo come lui stesso spiega: “ho vissuto un periodo particolare negli ultimi mesi, cambiando la mia prospettiva sulla realtà circostante che adesso è più attenta ai piccoli aspetti che però sono in grado di donare autentiche emozioni, e più rilassata riguardo alle delusioni con cui tutti noi quotidianamente dobbiamo fare i conti. Prima mi amareggiavo spesso per l’attuale situazione musicale italiana, nella quale sembra che per poter emergere sia imprescindibile il passaggio attraverso i vari talent-show, mentre io sono ancora fedelmente affezionato al modo più tradizionale di diffondere la musica, estraneo alla prerogativa di conformarsi a certi clichè televisivi. Ora invece sono più spensierato ed è proprio con questa nuova attitudine mentale che sono maturate canzoni come In un solo istante, o la prossima che uscirà a gennaio, che si differenziano rispetto alle precedenti in quanto sono più sentimentali e introspettive. Ad alcuni potrà non piacere questo mio cambiamento e ci sarà sicuramente qualcuno che mi accuserà di essere passato a un genere più commerciale, ma in realtà non sono stato guidato da logiche di mercato. Si tratta di una transizione naturale che si è verificata prima dentro di me e poi, di riflesso, si è trasmessa anche alle melodie e ai testi dei miei brani”. E in effetti, il cambiamento rispetto al disco d’esordio Checosaguardi, in cui Giacomo tra gli altri versi cantava E’ dura vivere senza i confort della modernità, ma se ti staccano la luce perchè non l’hai pagata, ti tocca di stare al buio proprio come due milioni di anni fa, si avverte davvero. Tuttavia anche nel nuovo album non mancheranno pezzi un po’ più rock, come lui stesso svela: “il brano che uscirà a inizio 2013 sarà sempre incentrato sul tema dell’amore, ma su una base ritmica un po’ più energica. Poi, ne ascolterete altri che raccontano storie di vita vissuta, spesso rilette con la mia solita chiave ironica. Sono molto soddisfatto di questo nuovo progetto che non ero sicuro di intraprendere dopo i prolungati sforzi per la realizzazione del secondo album. E invece eccomi qui, a parlare ancora al mio pubblico e a ringraziarlo. Credo ancora nel potere della gente e nella sua capacità di riconoscere un prodotto di qualità. Ho provato un’immensa soddisfazione quando lo scorso anno la mia canzone L’aria del mattino si è classificata al 200esimo posto nel sistema di monitoraggio hit radiofoniche EarOne. Per un attimo ho pensato che si trattasse di un errore di sistema: la mia etichetta indipendente a fianco di importanti major della musica e invece no, fortunatamente era tutto vero”. Dopo un lungo periodo di pausa, a partire dal 10 novembre ripartirà il tour live di Giacomo, al Circolo Arci Kalinka, sempre affiancato dalla sua storica band. E da qualche giorno è inoltre disponibile su YouTube anche il videoclip di In un solo istante, che, nell’arco di poche ore, è già stato cliccato centinaia di volte e che si avvale della regia di due giovani videomakers carpigiani: Francesco Sereni e Daniele Cusmano. Nel video dalle atmosfere bucoliche, insieme all’attrice protagonista, la carpigiana Beatrice Cotugno, vi sono anche Benedetta Belletti, Elena Forte, e gli hair-stylist Daniela Mari e Costantino Del Buono. Chiara Sorrentino

Altre notize della rubrica Carpi

Scarica l'App
Il giornale
in edicola
Sfoglia il giornale
Rubriche del Tempo
Altre notizie