Meteo Carpi
Il Tempo in versione PDF

“Difendiamo giustizia e legalità”
Carpi | 24 Gennaio 2014

C’è anche un po’ di Carpi in Black Monkey, il primo importante processo di n’drangheta che si svolge in Emilia Romagna e vede imputate 34 persone, 24 delle quali accusate di associazione a delinquere di stampo mafioso. Il procedimento vede alla sbarra una presunta organizzazione che realizzava profitti con il gioco d’azzardo illegale, capeggiata per l’accusa da Nicola ‘Rocco’ Femia. Considerato dagli investigatori organico alla ‘ndrangheta reggina e poi alla guida di un’autonoma struttura criminale, Femia avrebbe creato un vero e proprio impero, dirigendo sul territorio nazionale ed estero un’intensa attività illecita nel settore del gioco on-line e delle video slot manomesse. La caratura del processo scaturito dall’inchiesta Black Monkey è evidente anche dalla presenza tra gli imputati di elementi non organici all’organizzazione ma di essa possibili fiancheggiatori, come Guido Torello: commercialisti, ex appartenenti alle Forze dell’Ordine e ingegneri informatici. Sono state ritenute ammissibili dal giudice Andrea Scarpa tutte le richieste di costituzione di parte civile presentate  nell’udienza preliminare tra le quali  Regione Emilia Romagna, Comune di Modena, Ordine nazionale dei giornalisti, SOS Impresa Confesercenti, il giornalista Giovanni Tizian e Libera. Per questo, dal 10 gennaio, a seguire le udienze del processo c’è anche un gruppo di membri  del presidio Libera di Carpi. Sin dall’inizio dell’udienza, fuori dall’aula e nel cortile interno del tribunale si sono radunati circa 50 attivisti di Libera e Legambiente, in un presidio di sostegno e solidarietà al giornalista Tizian che da due anni vive sotto scorta in seguito alle minacce ricevute a causa delle sue inchieste legate al gioco d’azzardo illegale, oggetto del dibattimento. Alcuni hanno indossato magliette bianche con la scritta Io mi chiamo Giovanni Tizian. “La nostra presenza – commenta Rebecca Righi, giovane studentessa carpigiana aderente al presidio Libera di Carpi presente alle udienze - vuol essere un abbraccio a Giovanni Tizian, alla sua famiglia e, insieme a loro, a tutti quelli che per difendere giustizia e legalità ci mettono la faccia e a volte rischiano la pelle. Sono state udienze faticose e la tensione è difficile da sopportare; l’attesa condivisa si è trasformata in una gioiosa pretesa di giustizia. Con la nostra composta presenza abbiamo infranto il silenzio e la solitudine che nelle aule di tribunale fanno tanto comodo ai mafiosi”. E pare proprio che quella dei ragazzi di Libera non sia stata una presenza simbolica: “L’idea fondamentale – chiosa Rebecca - è che c’eravamo e continueremo a esserci. Ci riguarda. Riguarda Libera, i giornalisti, lo Stato che, sul tema del gioco d’azzardo, ha qualche ambiguità da risolvere, i professionisti, la gente comune, tutti insomma, senza eccezioni”.
Marcello Marchesini
 


Altre notize della rubrica Carpi
Scarica l'App
Il giornale
in edicola
Sfoglia il giornale
Rubriche del Tempo
Altre notizie

Borsa
Più lette del mese
Onore al merito per il nostro capitano
2017-06-05

Si è celebrata questa mattina, 5 giugno, presso la caserma Emanuele Messineo di viale Tass...

I Carabinieri di Carpi arrestano una gang cinese dopo 4 anni
2017-06-24

I Carabinieri della Compagnia di Carpi, comandata dal capitano Alessandr...

Riciclo incentivante al Borgo: sconti in cambio delle bottiglie di plastica
2017-06-22

Porti le tue bottiglie in plastica, le lattine, i flaconi (vuoti) e ricevi subito in cambio buoni...

Per uno dei tre vandali del Meucci scatta il carcere
2017-06-08

Lo scorso 21 aprile, nello sconcerto generale, tre minori - un senegalese e due di origini tunisi...

Forze dell’Ordine e mezzi di soccorso in Piazzale Ramazzini
2017-06-13

Alcuni lettori ci hanno segnalato un forte spiegamento di Forze dell’Ordine e mezzi di socc...

Con Carpi è stato un vero e proprio colpo di fulmine
2017-06-22

Chi ha la bellezza davanti agli occhi ogni giorno, può rischiare, a lungo andare, di non a...

L’uomo è stato portato a Modena e i due pitbull al Canile
2017-06-13

Forte spiegamento di Forze dell’Ordine e mezzi di soccorso in Piazzale Ramazzini questa mat...

I Carabinieri salvano un 87enne da morte certa
2017-06-06

Renzo Po, 87enne carpigiano, è stato salvato dai Carabinieri: dopo essere...

Pesta la madre, il fratello e un vicino di casa: arrestato a Carpi un 32enne 
2017-06-16

Dopo aver letteralmente perso le staffe, stanotte, un giovane 32enne di Concordia si è avventato ...

Carpi sale a quota 270 migranti
2017-06-21

Carpi sale a quota 270 migranti. La cifra è indicata nella tabella con lo stato dell'a...

Cosa resterà del Ramazzini?
2017-06-07

Il processo di fusione tra Policlinico e Ospedale civile di Baggiovara

Paltrinieri infiamma il Foro Italico
2017-06-25

Una gara dominata dalla prima all'ultima bracciata, espressione di una superiorità sul...

Schianto sulla Statale Motta
2017-06-12

Questa mattina, intorno alle 2,30, a Carpi, sulla Strada Statale 468 Motta un’automobile &e...

La bellezza di un sorriso
2017-06-15

Ha 32 anni Ilaria. Un sorriso largo che le illumina il viso. Di professione assicuratrice, la car...

Violento incidente stanotte sulla Romana Sud
2017-06-21

Un violento incidente si è verificato questa notte, intorno alle 4.30, sulla Romana Sud (i...

Sconto di pena per la carpigiana Catia Caliti
2017-06-16

Per 1.380 giorni di detenzione al Sant’Anna di Modena, la carpigiana Catia Caliti

Problemi di liquidità per Spazio Sei
2017-06-14

Sono preoccupati gli ottanta dipendenti dell’azienda carpigiana Spazio Sei...

Enrico Fieni lascia il Carroccio
2017-06-21

Dal 20 di giugno, Enrico Fieni non è più un membro del partito del...

Incendio di un cumulo di materiale plastico a Tred Carpi in via Remesina Esterna
2017-06-07

Questa notte intorno all'una i Vigili del Fuoco sono intervenuti in via Remesina Esterna 27, ...

Grazie per il servizio svolto!
2017-06-15

Una vita, la loro, spesa in Comune. Due donne impegnate in favore dei più deboli. Per