Iscriviti alla newsletter

Sfoglia il giornale ovunque tu sia e in qualsiasi momento, iscriviti alla newsletter per ricevere ogni settimana Tempo sulla tua e-mail.

×
E il sogno, realtà diverrà!
Carpi | 04 Agosto 2016

Ci sono bimbe che vorrebbero diventare principesse. Maschietti che sognano di essere pompieri. Piccoli che farebbero di tutto pur di conoscere l’idolo del loro cuore… Poi ce ne sono altri che si accontenterebbero di salire su un’altalena, per arrivare a toccare il cielo con un dito. Sono tanti i desideri dei bambini. Colorati e brillanti, come i loro sogni. Senza limiti, come la loro fantasia.  Alle volte però lo spettro della malattia arriva a offuscare e a far sbiadire i contorni di quei desideri. Per questo è nata Make A Wish Italia Onlus - fondata da Fabio e Sune Frontani, in ricordo della loro Carlotta, strappata alla vita dalla leucemia quando aveva solo dieci anni - per regalare un sorriso e una speranza a tutti i bambini che soffrono. Oggi Make A Wish Italia collabora con i principali ospedali pediatrici del nostro Paese e può contare sull’aiuto di oltre 280 volontari. Tra loro vi è anche una carpigiana, l’unica per il momento, la dottoressa Giovanna La Rosa, specialista in Medicina del Lavoro. “Una mattina - racconta - mentre ero in dormiveglia, ho sentito l’intervista di Sune alla radio. Mi ha toccata nel profondo, ho memorizzato il sito e ho cominciato a leggere... Dopo una settimana avevo già chiesto di diventare una volontaria”. Make A Wish Italia è un’organizzazione non profit che realizza i desideri di bambini e ragazzi di età compresa tra i 3 e i 17 anni, colpiti da patologie gravi che mettono a rischio la loro sopravvivenza (per info www.makeawish.it).  “Il nostro compito - spiega Giovanna - è quello di intercettare i desideri di questi giovanissimi e fare di tutto affinché possano avverarsi. L’appartenenza a un’organizzazione strutturata, seria e globale come quella di Make A Wish  Foundation International, consente di avere le spalle larghe e di poter così esaudire anche i sogni più impensati. Per i pazienti pediatrici la possibilità di veder realizzato ciò che desiderano, costituisce un pensiero positivo a cui aggrapparsi in un momento difficile come quello della diagnosi e della malattia e, in alcuni casi, tenendo alto il morale e il buonumore, si può favorire la guarigione”. Nel 2014, in occasione del suo decimo anniversario, Make A Wish Italia ha raggiunto un importante traguardo: la realizzazione del suo millesimo desiderio, regalando così mille sorrisi su altrettanti volti. “E’ importante che anche nel nostro territorio l’associazione cresca affinché le famiglie conoscano questa realtà e sappiano quali opportunità offre”, conclude Giovanna La Rosa. Per questo motivo Make A Wish Italia Onlus è alla ricerca di nuovi volontari in Emilia Romagna. Una favola bella quella di Make  A Wish Italia Onlus. Capace di regalare un sogno a bimbi costretti in un letto o su una sedia a rotelle. E come cantava Cenerentola:  il sogno, realtà diverrà… 

Jessica Bianchi


Ultime notizie

Scarica l'App
Il giornale
in edicola
Sfoglia il giornale
Rubriche del Tempo
Altre notizie