Iscriviti alla newsletter

Sfoglia il giornale ovunque tu sia e in qualsiasi momento, iscriviti alla newsletter per ricevere ogni settimana Tempo sulla tua e-mail.

×
Il mare in una stanza
Carpi | 14 Febbraio 2013 Pavimenti di sale, pareti di sale, stalattiti di sale che si stagliano dall’alto sui visitatori: uno spettacolo incredibile, suggestivo, imponente. Ma soprattutto salutare. Le grotte di sale sono una delle scoperte più recenti, per quanto riguarda la medicina alternativa e la cura naturale a numerose patologie. Le grotte sono costruite ad hoc per ricordare gli ambienti delle miniere di sale: in bellezza, imponenza, suggestione, ma soprattutto per quanto riguarda gli effetti benefici dovuti alla salgemma, inspirata o assorbita tramite l’epidermide, sulla salute. Da oggi, i benefici effetti dell’aria di mare, saranno a due passi da casa. AcquaThermCenter infatti, il centro di inalazioni termali di via Don Primo Mazzolari, 5/a, gestito dal medico chirurgo Antonio trichini, specialista in Otorinolaringoiatria, e dalla dottoressa Cinzia Cirielli, laureata in infermieristica, dopo oltre due anni di attività, ha deciso di ampliare la propria offerta, portando a Carpi la prima grotta di sale medicale. Ma in cosa consiste esattamente una grotta di sale e, soprattutto, quali benefici comporta per la nostra salute? Lo abbiamo chiesto al dottor trichini. “Il centro di Haloterapia medicale Aerosal è sostanzialmente una stanza ricoperta interamente di sale: sulle pareti, sul pavimento e sul soffitto. Aerosal è l’unico prodotto certificato dall’Istituto Superiore di Sanità ed è uno strumento di benessere che richiama il principio dell’haloterapia (terapia che si basa sulla somministrazione inalatoria di cloruro di sodio addizionato a ioduro di sodio). Il sale utilizzato è preparato e confezionato in apposito laboratorio dell’azienda e certificato, a differenza di altri sistemi che micronizzano e frantumano il sale direttamente nell’erogatore impedendo un dosaggio e una sterilità controllati. Viene infatti utilizzato sale iodato in una piccola percentuale per simulare l’aria del mare e per mantenere corretto il livello di esposizione allo iodio. In quanto terapia naturale è doveroso precisare che non sostituisce le terapie convenzionali, ma serve ad affiancarle, in modo tale da avere un obiettivo unico: quello di ridurre la terapia farmacologica e migliorare la qualità della vita. Aerosal è adatto a tutte le fasce d’età, è indicato nelle bronchiti croniche ostruttive e non ostruttive, nelle comuni affezioni a carico delle alte vie respiratorie quali, laringiti, faringiti, rinosinusiti, adenoiditi, tonsilliti... Studi scientifici ne hanno dimostrato l’efficacia anche in caso di dermatite atipica in età pediatrica, nell’eczema, nella psoriasi e nelle frequenti infezioni virali. L’haloterapia normalizza la normale flora cutanea superficiale”. Le particelle di sale nebulizzate a secco nella camera del sale da uno speciale apparecchio, sono di dimensioni ideali per raggiungere tutte le sezioni delle vie respiratorie. “Il cloruro di sodio inalato - prosegue la dottoressa Cirielli - è in grado di far funzionare al meglio quell’insieme di piccole ciglia di cui sono dotate le cellule che tappezzano le vie respiratorie che, con movimenti molto frequenti, regolari e coordinati, trasportano il sottile strato di muco che le ricopre verso il cavo orale. Si ottiene così una continua detersione dell’intero albero respiratorio. Nel muco, infatti, restano intrappolati virus e inquinanti atmosferici. Il sale inalato ha inoltre un effetto battericida: vi è infatti una dimostrata diminuzione della carica batterica presente nelle vie aeree”. L’Aerosal può trovare una sua positiva indicazione anche per altre situazioni gravi come la fibrosi cistica, caratterizzata dalla produzione di muco molto denso e difficile da eliminare o, ancora, in caso di bronchiolite che comporta spesso ricoveri e l’innescarsi di episodi ricorrenti di broncospasmi per parecchi mesi successivi al primo episodio. Studi condotti su persone asmatiche poi, hanno dimostrato come il trattamento con il sale inalato nelle grotte sia risultato positivo nel favorire la riduzione dell’iperattività bronchiale. La “grotta”, ospita fino a 4 persone, che appena entrate avvertono una sensazione di assoluto relax, grazie al colore bianco del sale che riveste l’ambiente. Anche la dimensione della grotta di sale non è lasciata al caso, ma deve rientrare in un parametro che va da 5 a 7 metri quadri per consentire la giusta concentrazione di particelle di sale micronizzato. Infatti in grotte più grandi tale concentrazione diminuirebbe notevolmente e l’ingresso di più persone contemporaneamente, comporterebbe sia una diminuzione delle particelle inalate che un rischio di promiscuità batterica. Una volta seduti sulle confortevoli poltrone, le proprietà benefiche del sale fanno il resto: si crea infatti un microclima puro, che viene mantenuto costante per temperatura e umidità; una ventola dà origine a un’aspirazione forzata, assicurando il ricambio d’aria. Per entrare in Aerosal® non servono particolari accorgimenti e neppure un abbigliamento specifico: si rimane vestiti, si indossa una cuffietta e dei copri scarpe monouso e ci si rilassa, magari ascoltando musica o guardando un dvd. E in una sola seduta di circa 30 minuti si possono procurare gli stessi risultati di tre giorni al mare. Insomma un ottimo alleato per la nostra salute. J.B.

Altre notize della rubrica Carpi
Tutte le notizie di questa rubrica

Scarica l'App
Il giornale
in edicola
Sfoglia il giornale
Rubriche del Tempo
Altre notizie